Blog: http://cessatoio.ilcannocchiale.it

cinico?

uno stato dev'essere cinico?
s'intende per esempio in inghilterra lo stato aiuta a trovare la droga ai drogati, per cercare di farli uccidere perchè li ritiene un peso per la società, cosi come fa con chi fuma fa pagare l'ospedale...mmm, non mi convince molto questa mossa, dubito che i fumatori inglesi smettano di fumare per usufruire gratuitamente dei servizi ospedalieri.
ma per il fatto dei drogati la faccenda diventa pesante, qui in italia si spendono soldi per cercare di aiutare e recuperare queste persone, ma uccidere un proprio cittadino...è da conigli.
poi morte porta morte, avendo la droga molti iniziano a usufruirne, si dice che la cocaina sia roba da ricchi, i poveri di solito usano sostanze più casuali, pasticche, colla, ecc...(fortunatamente  non me ne intendo), ma trovando la "LEBBRA DEL 3°MILLENNIO" a basso prezzo è ovvio che si inizia ad abusarne aprendo cosi un ciclo senza fine.
oltre ai drogati il cinico stato inglese non lotta contro le scorribande giovanili, ovvero che si le ferma sul momento, ma fa poco e niente per bloccare i ragazzi, in modo che si scannino tra loro, hai tg non fa più notizia, ma sicuramente muoìono un bel po di ragazzi quotidianamente anche in inghilterra...non so, forse si vuole creare uno stato fatto da persone scelte, chi non ha commesso errori, una specie di selezione....
io spero che l'italia continui ad aiutare queste persone, ad andargli in contro, soprattutto hai ragazzi che spinti dagli altri iniziano e speranzosi di poter smettere poi quando vogliono vanno pian piano sul distruggersi.
ultima cosa, non posso credere che in sicilia ci possa essere ancora una cosi forte maggioranza berlusconiana...basta!! vabbè che se il governo fa quel che fa....ho paura per queste amministrative


NON FUMO, NON MI CANNO NON BEVO A VOLTE PENSO DI ESSERE IL SOLO ALTERNATIVO
                                                                                                          

Pubblicato il 16/5/2007 alle 19.36 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web