Blog: http://cessatoio.ilcannocchiale.it

mi chiedi perchè odio? neanche l'amore salva

odio la scuola, odio sta prof di merda, odio l'atarassia e questa città che ti si appiccica addosso senza possibilità di fare qualcosa di alternativo, odio chi pensa senza sapere un minimo e da i propri giudizi perchè si sente un gradino più alto. odio non saper fare certe cose, anche se inutili e banali, odio l'odio che ha radici ovunque, non c'è persone che non ne sia infetta, come primo esempio il papa. odio la morte come scorciatoia a una vita difficile, odio chi la strumentalizza e ne proficua, odio la vita intrapesa come lussuria, odio i soldi, la moneta e il sistema economico che ha rovinato il mondo, odio li scambi, odio la parola gratis o gratuito, ne odio diverse di parole, odio dover sapere l'inglese perchè è la lingua dei computer, odio i falsi e i giornalisti ipocriti, l'ipocrisia in generale che funge da scudo per deviare i problemi o rallentarli, odio la nel segno del solo divertimento in quanto il mondo prima deve esser felice, odio le armi, odio la guerra, chi la promuove, chi ne guadagna, chi la fa, chi la decide, gli squallidi motivi, quelli paraculo e quelli veri. odio i sentimenti contrastanti che troppo spesso si insidiano dentro me e nnon vogliono andarsene lasciandomi, cosi, in preda a continue contraddizioni, odio le catene, quelle vere e quelle sociali che mi impediscono a 16 anni di non poter vedere un concerto o viaggiere e manifestare liberamente, odio appartenere a un gruppo e fare parte di una moda o una generazione, ho le mie idee e promuovo quelle, odio chi non mi fa dire la mia opinione, odio chi non la da mai, odio chi la da senza prima ascoltare.
odio le firme, le marche e chi vuole prendersi i soldi per un'invenzione, odio chi sfrutta e chi ruba, odio i ladri, nati da questo capitalismo che ormai ci ha infettato fino all'osso, odio le prigioni, forma di soppressione di libertà e ingiusta punizione, odio la pena di morte e l'america, odio i giudici, odio chi giudica, odio le gradatorie, nate per far mettere contro le persone, uomo contro uomo è un motto, lo odio, odio la violenza, sopratutto chi si diverte nel sfruttarla, odio l'indifferenza, odio chi non vuole vedere le cose come stanno e preferisce chiudere gli occhi e pensare che prima o poi passerà, odio chi non vuole cambiare, odio chi non vuole combattere e chi non crede nell'utopia, odio chi non rispetta la voce come arma, odio chi si accontenta, odio chi non odia perchè è codardo, odio i media, che cercano di guadagnare su tutto buttando merda sul rispetto, odio la globalizzazzione dell'informazione e del mercato, odio le multinazionali, odio lo svalutamento della piccola impresa lasciando posto a grandissime catene con un'unico guadagnante, odio chi ruba per divertirsi, odio chi uccide per divertimento, odio le divisioni, sia sociali che psicologiche, odio il razzismo, odio il falso buonismo  e tutti i predicatori del cazzo che uccidono i pensieri altrui invitando le persone a globalizzare il proprio pensiero senza lasciare spazio a sfumature per seguire un'unica voce, odio chi non si mette in gioco, odio gli scienziati che cercano qualsiasi scusa per dare una spiegazione a ciò che ci gira attorno uccidendo, a loro volta, la fantasia, unica risorsa inestimabile dell'uomo e che non si può studiare, odio gli psicologhi e gli psichietri che non sono nient'altro che spacciatori e cercano di massificare i pensieri e dividerli in scomparti come vestiti. odio i politici e ogni forma di governo che hanno reso il mondo brutto e pieno di ostilità, odio i capi e chi presidia, anche se votati democraticamente. odio il vittimismo, odio tutte le persone  che pensano che vada tutto contro loro o che vada tutto sempre bene, odio chi attacca sempre pensando sia la miglior difesa peggiorando cosi ogni sua situazione. odio chi ride sempre e chi mai, odio chi minimizza le cose e chi le amplia a dismisura, odio i megalomani, odio chi non riesce a fare un serriso di cortesia che spesso può rendere felici le persone, odio chi non aiuta, perchè non fa altro che l'egocentrista, odio il mio cazzo di egocentrismo che spesso mi porta a ferire le persone. odio chi vuole essere perennemente il protagonista in ogni scena e contesto, odio la routine e chi fa programmi annuali, odio chi vede la vita come uno show, odio chi ha paura delle azioni fatte e  cerca di nasconderle, odio i paurosi e i modesti, odio i codardi, odio chi cerca sempre scuse, odio chi parla sempre. odio tutti i sistemi sociali che non funzionano mai a favore di chi ci sta dentro, odio chi smazzaconsigli senza esserci mai stato dentro, odio il sistema sanitario, non posso accettare la differenza di stipendio di un medico e un muratore, odio vedere i governi che mandano soldati in missione di pace invece che medici, odio non poter far niente per chi sta peggio di niente, odio dover dare un mio contributo per una causa non giusta, odio i doveri, odio chi vorrebbe vedere solo i suoi diritti giustiziati, odio chi obbliga e chi fa le cose per obbligo senza passione, odio chi fa lo sport per lucro, odio i matrimoni di lucro, odio le regole, odio  le leggi e tutti i loro difensori, dai carabinieri ai finanzieri, odio che pure la natura sia vietata, da fumare e anhce quella che non si può calpestare, odio chi usa la natura come soprammobile, odio chi la rovina la natura, odio chi dice di essere a favore della natura e non si accorge che la distrugge con piccole cose come buttare una carta per terra o andare ovunque in macchina. odio dover scrivere questa pagina di nascosto o altrimenti la prof mi caccia, odio dover pagare una scuola dell'obbligo, odio il falso buonismo, quelli che si credono grandi e  quelli che non sanno crescere, odio chi si para il culo senza prendere le sue responsabili, odio i sapientoni e l'ignoranza con tutti i suoi aguzzini, in primis la tv, la radio e i grandi mezzi di informazione, odio la falsa informazione come mezzo di mascherare i fatti.
odio troppe cose, troppe che odio elencarle, odio il mio odio, odio me stesso, odio tutto quello che non va come vorrei, o come vorrebbe la maggior parte delle persone, odio l'ingiustizia, odio sopratutto chi si fa andare bene le cose a costa di modificarsi.

amo l'amore
amo la vita
amo la pace
amo amare


LEGGETE QUESTE RIGHE, ANCHE SE TANTE, NON VI LIMITATE, LASCIATE I VOSTRI COMMENTI, GIà QUALCUNO MI HA DETTO CHE SONO DA SUICIDIO.

Pubblicato il 16/3/2007 alle 21.17 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web